Desidero dunque sono.

Immagine Personale.

Dal latino de- siderare: cessare di contemplare le stelle a scopo augurale.

L’origine della parola restituisce una senso negativo del termine in quanto indica il venir meno di un’attesa e la percezione di un’assenza. Riguarda – in un certo senso- ciò che gli antichi in passato facevano, ovvero contemplare e leggere le stelle per scovarne messaggi e notizie circa il loro destino/futuro.

Desiderando non mi attendo più che qualcosa “tra le stelle” mi indichi, mi dica o compaia. De- siderare è smettere di attendere dall’alt(r)o ciò che voglio o spero di.. ma cominciare a cercarlo per conto proprio. Cominciando a cercare “da me”, volgendo lo sguardo sul mio desiderio attuo una spinta verso l’esterno e pertanto mi pongo verso l’altro.

Spostandomi verso l’altro mi sposto verso di me: verso me come soggetto di un desiderio.

Buon desiderio a tutti.

“Finisce bene quel che comincia male”

Dott.ssa Giusy Di Maio.

9 pensieri su “Desidero dunque sono.

    1. Giusy Autore articolo

      si.. diciamo che forse in tal caso si potrebbe parlare di scelte.. “scelgo di” e una cosa resta nel campo dell immaginario o del sogno a “occhi aperti”. Anche in tal caso si tratta di scelte.. o magari.. (come dicevamo la scorsa volta), di compromessi. Grazie 🙂

      Piace a 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...