Sulla Giornata Mondiale dei Diritti Umani

Oggi è la Giornata Mondiale dei Diritti Umani. La data del 10 dicembre è stata scelta perché corrisponde alla data di proclamazione da parte dell’assemblea della Nazioni Unite della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani il 10 dicembre 1949.

“Io appartengo all’ unica razza che conosco, quella umana.”

Albert Einstein

“Perché la memoria del male non riesce a cambiare l’umanità? A che serve la memoria?”

Primo Levi

La questione dei diritti umani nasce dal desiderio della maggior parte delle popolazioni del mondo di rimarginare uno squarcio, una ferita profonda che emergeva chiaramente dalle macerie della seconda guerra mondiale, ma che affondava le sue radici nei secoli precedenti. Nasce probabilmente dal senso di colpa per quella forbice troppo ampia di differenze nei diritti e nelle possibilità date alla gente e ai popoli.

Quante cose sono cambiate da quel giorno? Quanto si è fatto e quanto si potrebbe ancora fare?

Perché la memoria non riesce a dar vita ad un cambiamento più radicale e concreto? Perché non riusciamo a comprendere l’umano, simile a noi? Cosa bisogna fare ancora per valorizzare le differenze e assicurare la vera parità dei diritti?

Credo che il cambiamento debba partire da tutti noi. Nel nostro piccolo possiamo arricchirci delle differenze ed equilibrare le possibilità e i diritti di tutti; rispettando l’altro, il suo spazio, il suo pensiero la sua cultura; rispettando noi stessi anche attraverso la valorizzazione dei nostri impegni, del nostro lavoro, del nostro essere nel mondo con gli altri; rispettando l’ambiente, in quanto natura, e gli spazi comuni di incontro e di vita. Credo che la co-costruzione di una cultura collettiva e personale votata al rispetto dei diritti e dei doveri altrui sia la base essenziale del miglioramento dei diritti dell’intera umanità.

“Finisce bene quel che comincia male”

dott. Gennaro Rinaldi

8 pensieri su “Sulla Giornata Mondiale dei Diritti Umani

  1. Paquerite

    Ciao Gennaro
    Ho scoperto questa data di anniversario grazie a te, ti ringrazio.
    Come mai i media che parlano di tutto e di niente trascurano queste informazioni?
    Ah Gennaro, i diritti umani possono finire come gli altri e diventare un tabù, non si può più parlare di niente, né discutere con calma di tutto.

    In ogni caso, grazie per il tuo articolo che è molto illuminante,
    Bella giornata

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Gennaro Autore articolo

      Ciao Corinne. Buonasera. Non so perché non venga presa in considerazione questa data dai media. Me lo chiedevo anche io stamattina. Probabilmente oggi non è la priorità, non è una notizia capace di attrarre audience. Oppure è un argomento scomodo. Parliamone noi. Grazie mille per le tue riflessioni.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
  2. maxilpoeta

    c’è ancora molto cammino da fare a mio avviso, sono ancora troppe nel mondo le disuguaglianze sociali, basta guardare a quanto è accaduto in America in quest’ultimo anno, ma non solo. Da molti Paesi del mondo le notizie non arrivano e vengono distorte, quindi le tragiche realtà di molte persone non le sapremo mai….Ad esempio della Corea del Nord, cosa sappiamo veramente?

    "Mi piace"

    Rispondi
  3. minghina55

    Siamo così abituati a correre, a restare ancorati a tutti i nostri bisogni che ci dimentichiamo di queste date che tanto dovrebbero farci riflettere, e omaggiare quelle persone che per raggiungere tale scopo a volte ci hanno rimesso anche la vita.

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...