Buon Anno!

Fonte Immagine Google.

Lo scultore e professore di architettura, Erno Rubik nel 1974 inventò il celebre cubo di Rubik o cubo magico. Il celebre poliedro è un classico cubo di 6 facce ricoperto di 9 adesivi di colore diverso (ciascuno per faccia); come suppongo tutti sappiamo lo scopo del cubo (una volta mescolato) è riportarlo allo stato originale ovvero fare in modo che la facce tornino ciascuna del suo colore iniziale.

L’anno che sta passando, il 2020, è stato piuttosto particolare tanto che credo che anche il famoso Pantone sceglierebbe come colore dell’anno un solo colore: il marrone…

Battute a parte… qual è il filo di conduzione di tutto il discorso?

L’anno trascorso è stato denso di cambiamenti; abbiamo riscritto il nostro spazio personale , peripersonale ed extrapersonale. Lo spazio personale è stato riscritto ridefinendo i confini del nostro corpo: la mascherina ci ha tolto campo visivo e percezione/confini del nostro volto. Lo spazio peripersonale ovvero lo spazio intorno a noi -quello in cui si muove il nostro corpo- è stato riscritto implicandone una sua ridefinizione ed infine lo spazio extrapersonale quello lontano in cui i nostri arti non hanno azione, è diventato (non volendo) quello maggiormente presente.

Abbiamo scoperto come anche una sola stanza, possa trasformarsi in un mondo intero; abbiamo scoperto come anche una piccola visuale (lo spazio di un balcone, ad esempio), possa diventare uno spazio/mondo.. apertura verso l’esterno.

Nell’anno trascorso (che no! non è stato solo covid) ho spesso confuso le facce del mio cubo di Rubik.. mi è capitato di perdere addirittura il cubo; mi sono dannata nella speranza di poter trovare forma alla confusione.. ma niente.. le facce non trovavano collocazione.. i colori restavano mischiati per giungere.. d’un tratto alla completa assenza del colore.

Sai cosa ho fatto?

Ho comprato pacchi e pacchi di pastelli e pennarelli e ho cominciato a colorare “a modo mio” le facce prive di colore.

Ho scoperto che avevo potere decisionale sui colori e che anche se la forma era stata data, potevo decidere quale colore poter utilizzare, andando anche oltre i canonici colori usati.

Ho creato il mio personale cubo di Rubik.

Mi è spesso capitato di avere la sensazione di star scalando una montagna a mani nude, senza corde o imbracature varie di sicurezza.. Man mano che salivo.. le mani hanno subito tagli.. fratture.. calli..

Ma non ho perso la speranza.. ho fatto un buon allenamento.. Ed anche senza imbracatura di sicurezza ho continuato la mia salita..

Un piccolo pezzo della cima è arrivato ma la cosa divertente.. è stato scoprire come durante il percorso (graffi inclusi) mi sia riscoperta e divertita.

Allenamento.. questa parola detiene molte delle risposte alle nostre domande.

L’apparato psichico funziona per quantità e non per qualità; è sempre un fatto di energia (scarica.. scarica.. riposo).. questo cosa vuol dire?

Vuol dire che possiamo allenarci a pensare in un certo modo; possiamo allenarci (tenendo conto degli accumuli dolorosi di acido lattico, della stanchezza, della mancanza di motivazione) a vedere le cose in maniera diversa.

Possiamo allenarci anche nella risoluzione del peggior cubo di Rubik.

E’ questione di scelte. E’ questione di crederci. E’ desiderio.

Voglia.

Costanza.

Fatica.

E’ saper tollerare e apprezzare la confusione, il non sapere.

Personalmente se ripenso a tutto il 2020, so che per ogni giorno dell’anno che sta terminando ho qualcosa per cui ringraziare (gioie, dolori e fatica incluso: si chiama vita). So che posso e devo ringraziare se non altro perchè ci sono stata e ci sono.

Auguro a te un sereno anno.

Che sia la fine.. che sia l’inizio..

Qualunque sia la tua decisione, la tua visione.. Qualunque sia il tuo sconforto o il tuo desiderio..

Non arrenderti .. compra dei pastelli e prova/riprova a costruire il tuo cubo di Rubik.. che sarà diverso dal mio e per tale motivo sarà unico, importante e vitale.

Buon anno.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

40 pensieri su “Buon Anno!

  1. macalder02

    2021 ya está aquí. Atrás dejamos un año atípico, histórico y duro marcado por la crisis de la covid-19. Ahora, tenemos por delante doce meses llenos de esperanza. Esperanza en la vacuna y en la necesaria recuperación económica, y doce meses en los que asistiremos a muchas citas que la pandemia obligó a suspender en 2020.
    Por delante, una esperanzadora agenda en blanco porque con los cambios en la propagación del virus, rl punto más importante es ponerse la vacuna.
    Así que vamos a pintar de verde el cubo porque la esperanza es lo último que se pierde.
    Un cariñoso abrazo cuando suenen las doce campanadas y estaré deseándote lo mejor de lo mejor esté nuevo año.
    Soy muy afortunado de leer tu blog. Puro optimismo y de una calidad de escritura que deja una satisfacción especial al terminar de leer.
    Manuel Angel

    Piace a 2 people

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      mencionaste el verde, uno de los colores que más amo. Manuel .. esperanza es una palabra clave..esperanza y futuro … no podemos tener miedo del futuro … el tiempo más hermoso, el tiempo de la posibilidad, el tiempo en el que todavía “no ha sido” … y quizás “será”. llenemos nuestro futuro de verde.
      Ti abbraccio forte. Buon anno 🤗💚

      "Mi piace"

      Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      rien n’arrive par hasard .. et le “rien n’existe pas”. quelque chose arrive dans cette nouvelle année. Je ressens. bonne année Tony. Je te souhaite des choses belles et positives🤗

      Piace a 2 people

      Rispondi
      1. Joseph THERA

        J’aime enormement ces paroles chere Giusy. Elles sont pleines de conviction et donnent force et confiance, elles s’inspirent et font naitre l’espoire et l’esperance. C’est vraiment une joie de pouvoir lire toutes ces bonnes parales ce premier jour de l’an. Merci encore et surtout ces forces positives qui qui viendront soient pour toutes et tous.
        Merci Giusy

        Joseph

        Piace a 1 persona

      2. Giusy Autore articolo

        Joseph Je suis très content de ce que vous dites. Comme je l’ai dit, je crois fermement aux mots comme espoir et avenir. Je vous souhaite beaucoup de belles et positives choses .. Je vous souhaite vraiment une 2021 qui soit un voyage paisible.

        "Mi piace"

  2. andipab

    Rok 2020 był czasem walki z zarazą i wielu tą walkę przegrało. W roku 2021 nauczymy się pokonywać zarazę i żyć w jej towarzystwie. Niestety w nowym roku musimy się zmierzyć również z inną zarazą. Musimy pokonać tych, którzy w 2020 wykorzystując pandemię próbują zmienić dotychczasowy porządek świata. Będzie to walka trudniejsza niż pokonanie wirusa… ale będziemy mieli “kolorowe kredki” i wiarę w zwycięstwo.
    Niezależnie od przeciwności losu, niech rok 2021 przyniesie nam zdrowie, miłość i radość życia. Szczęśliwego Nowego Roku !!!

    Piace a 1 persona

    Rispondi
  3. Paquerite

    È la classe Giusy!
    Mi piace come il Rubik ci porti in questa magistrale dimostrazione piena di energia e di una vitalità estrema e beinfaisante!
    Grazie Giusy, grazie per questa metafora, è piena di tutto ciò che amo, i colori, la perseveranza, l’accettazione … e molto altro
    Ti abbraccio, e credo che penserò a lungo al tuo Rubik (che tra parentesi non brillava …)
    Tutto forte
    Bello e felice anno nuovo 2021
    Corinne

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      Pensa al cubo, Corinne.. gioca, divertiti.. prova.. sbaglia anche ma non perdere mai la speranza e la voglia.
      Ti auguro un sereno e positivo 2021.. sarà difficile.. ma difficile non è impossibile.
      Ti abbraccio forte.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
  4. minghina55

    Grazie per questa iniezione di positività, il mio primo augurio lo vorrei fare a coloro che sono ancora alle prese col virus per una pronta guarigione, a tutti e in particolare modo a voi cara dottoressa, auguri di buona vita e grazie per illuminare ogni giorno la nostra strada

    Piace a 1 persona

    Rispondi
  5. maxilpoeta

    allenare la mente a superare le difficoltà più dure è una delle maggiori virtù che possiamo imparare ed insegnare agli altri. Il cubo mi ha fatto ritornare alla mente quando da ragazzo andava di moda e nelle compagnie c’erano le gare per chi riusciva a completarlo prima, che bei ricordi, quando eravamo spensierati e contenti.
    Tantissimi Auguri di Buon Anno, possa regalarti tutta la felicità che hai sempre desiderato! 🙂

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      mi fanno sempre carinamente sorridere i tuoi racconti, mi sanno di cose belle e di spensieratezza.. non perdere questo tocco nel descrivere e vedere le cose, Max.
      Tutto quello che desideri anche tu, per il 2021.. e che sia un bel viaggio quest’anno nuovo. un abbraccio.

      Piace a 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...