Il segreto che logora.

“Dottore ho un peso sullo sterno, sento di non riuscire a respirare profondamente, ma non ho niente ho parlato con il mio medico curante e con il medico a lavoro. Non so che sta succedendo. Non ce la faccio più. Ho una bella famiglia, un lavoro decente, non ho problemi economici, ma ho un angoscia costante che mi accompagna tutti i giorni da qualche mese ormai. Sono spento, sempre con la testa tra le nuvole, nervoso e stanco.. sono stanco, stanco perché ho troppi pensieri che mi ossessionano la mente. Sono stanco dottore, ma non so perché.. “

“Mi ha detto che ci sono dei pensieri che la “ossessionano”. Cosa pensa? Cosa le torna in mente? Sembra così potente da prendere il sopravvento su tutto il resto.”

” Ehm.. non credo sia importante, non è nulla di che, però ci penso sempre. Dottore io ho un segreto.. mi è successa una cosa che non ho voluto dire a nessuno, non capirebbero..”

Possono i segreti incidere negativamente sul nostro benessere psicologico?

A quanto pare si. In una serie di 10 studi diversi sull’argomento e raggruppati in una ricerca intitolata “The experience of secrecy”, i ricercatori hanno potuto dimostrare che mantenere troppi segreti, o segreti importanti per tanto tempo possono logorare lentamente.

Nel campione di 600 soggetti, preso in considerazione nello studio, solo il 3% aveva dichiarato di non avere segreti, il resto invece aveva dichiarato di avere almeno un segreto. La media dei segreti per ogni persona era di 13, di cui circa 5 segreti, mai rivelati a nessuno. Tra i numerosi segreti raccontati dal gruppo sperimentale, in totale anonimato, i ricercatori hanno potuto stilare una sorta di classifica tra le tipologie di segreti più in voga tra le persone intervistate. In testa alla classifica c’era il desiderio di tradire il partner, poi seguivano i segreti legati ai propri comportamenti sessuali, l’aver mentito a persone importanti, innamoramenti nascosti, furti commessi..

Photo by Tayeb MEZAHDIA on Pexels.com

Dai risultati di questa ricerca si evince che non è tanto lo sforzo necessario per nascondere alle persone un segreto, ma piuttosto conviverci.

I nostri segreti, infatti possono affiorare improvvisamente, non solo quando siamo in presenza di persone o situazioni in cui vogliamo che essi non vengano scoperti, possono uscir fuori anche quando siamo soli. Quando facciamo azioni quotidiane, questi segreti possono tornare alla mente e avere conseguenze negative. Possiamo sentirci inautentici e inadeguati e falsi perché stiamo nascondendo una parte di noi stessi.

Questo può intaccare in maniera significativa il nostro benessere psicologico. Spesso può capitare che il pensiero del segreto possa essere troppo presente nella nostra vita fino a prendere il sopravvento quando siamo occupati a fare altro (ad esempio lavorare) e questo riduce le performance lavorative o di studio, ad esempio.

Il pensiero ossessivo legato ai segreti invadenti può avere effetti anche sulla nostra salute psicofisica determinando un innalzamento del livello di cortisolo (ormone dello stress), peggiorando anche la qualità del sonno.

Photo by Marlene Leppu00e4nen on Pexels.com

In che modo possiamo alleviare il peso dei segreti? Le strategie più efficaci secondo i ricercatori sono quelle di confessare i segreti a qualcuno (uno psicologo psicoterapeuta è consigliabile ma anche a persone fidate) oppure in mancanza di queste alternative è buona strategia anche affidarli ad un diario.

“Finisce bene quel che comincia male”

dott. Gennaro Rinaldi

17 pensieri su “Il segreto che logora.

    1. Gennaro Autore articolo

      Si, una vera liberazione. In genere è la sensazione che provano alcuni pazienti che portano con se segreti non rivelabili. Quando vengono in terapia la prima sensazione che provano, quando per la prima volta parlano dei loro segreti, è di benessere e liberazione.

      "Mi piace"

      Rispondi
    1. Gennaro Autore articolo

      Si giusta riflessione. Le spie lavorano con i segreti e devono necessariamente tenerli nascosti. Credo che il loro addestramento comprenda anche strategie specifiche per la gestione delle informazioni segrete. Perché senza un adeguato addestramento, farebbero molta difficoltà a gestire lo stress. Insomma può diventare devastante.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
  1. anthony7119

    Reconnaissons-le, dans une mesure plus ou moins grande, nous disons tous des mensonges et gardons des secrets de quelque chose dont nous ne devons pas nous sentir fiers, mais il est indéniable que c’est une attitude profondément enracinée dans la nature humaine.
    Dans le monde réel les mensonges pieux sont parfois nécessaires, vivre dans un monde de mensonges pour prétendre ce que nous ne sommes pas, à la longue crée un effet boomerang, parce que … il n’y a rien de caché sous la lumière du soleil.
    Bonne soirée Gennaro

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Gennaro Autore articolo

      Salut Anthony. Je suis d’accord, les mensonges font partie de l’être humain. Le fait est que précisément à cause de cet effet boomerang, dont vous parlez, les secrets commencent à prendre le dessus. Et lorsque les secrets deviennent trop nombreux ou trop encombrants, ils commencent à devenir douloureux et à causer de l’inconfort. Bonsoir!

      Piace a 1 persona

      Rispondi
  2. Giselle

    Un giorno un mio superiore mi disse, cito: “la nostra vita è una vita accorciata a prescindere, a causa dei segreti da mantenere”.

    Ci si fa l’abitudine però, a tenersi dentro le cose. Talmente abitudinario che diventa normale non aprirsi con tutti.
    Pesa un po’ meno col tempo, credo perlomeno. A oggi. Devo ancora capire se è un pro o un contro.

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Gennaro Autore articolo

      Ciao Giselle. Il tuo superiore non aveva tuti i torti. Gestire numerosi segreti e “abituarsi” a tenerli nascosti, provoca a lungo termine sofferenza e malessere. Specialmente quando quei segreti riguardano in maniera diretta la propria vita, i propri valori morali, la propria famiglia. Le esperienze che ho avuto direttamente con alcuni pazienti, mi confermano il fatto che i segreti possono condizionare negativamente le famiglie e le coppie e anche le persone. Se tu riesci a gestirli e quindi sei riuscita a trovare una sorta di equilibrio è una cosa positiva credo. Sei riuscita ad abituarti a tener dentro le cose, forse perché sei una persona abbastanza equilibrata e resiliente. Se questa situazione non ti crea disagio e malessere personale e/o problemi con gli altri (nelle relazioni), va bene così.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
      1. Giselle

        È un discorso molto lungo da fare, in realtà. E forse non è nemmeno questo il posto migliore ove farlo.
        Ci sono pro e contro…
        Non a caso frequento quasi esclusivamente (a parte pochissime amiche) gente come me… all’interno dello stesso ambiente lavorativo…

        Buona giornata, Gennaro! ☀️😊

        Piace a 1 persona

      2. Gennaro Autore articolo

        Beh..si, in effetti ci sono sempre pro e contro. Hai ragione, è un discorso lungo e intricato. E comunque avere un posto in cui ti senti più al sicuro a livello relazionale ed emozionale non è un male. L’importante è avere sempre aperta una porta sul mondo circostante e permettere a se stessi e a qualcun altro di varcare quel confine, quando lo si vuole. Buona serata Giselle!

        Piace a 1 persona

  3. Joseph THERA

    J’ai beaucoup aimé cet article. Comme l’avez tant bien décrit, je pense aussi que le secret peut être dévastateur au niveau individuel et avec des effets collatéraux sur notre environnement immédiat. Chaque fois que j’ai pu confesser ou partager un secret avec un tiers, le sentiment de liberté qui s’en suit est toujours pour moi un moment agréable, l’on devient plus léger, souvent comme dote d’un petit pouvoir de s’envoler…malheureusement beaucoup d’autres secrets résistent, restent et nous maintient prisonniers devant certaines situations ou en face de certaine personne.
    Merci cher Gennaro pour ce texte.
    Joseph

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Gennaro Autore articolo

      Salut Joseph, bonsoir. Merci à toi pour tes paroles. Les secrets peuvent parfois devenir trop lourds et insoutenables et ce sont généralement eux qui résistent et que nous ne voulons pas laisser sortir. Dans la mesure du possible, il est toujours bon de les partager avec quelqu’un et de les métaboliser ensemble. Salut Joseph. Bonsoir et bonne semaine.

      "Mi piace"

      Rispondi
  4. maxilpoeta

    interessante la soluzione del diario, ora andrebbe bene anche un blog, purchè la persona non venga riconosciuta da chi legge. Curiosa questa cosa dello stress legato ai segreti, non ci avevo mai fatto caso. Va beh io non è che ne tenga molti, di solito racconto la mia vita ai quattro venti! 🙂

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Gennaro Autore articolo

      Certo che un Blog per scrivere dei propri segreti potrebbe essere una buon soluzione. Te ne liberi e li racconti a centinaia di persone😅. Cmq ti posso assicurare che tanti segreti ingombranti possono far ammalare le persone. Immagina ad esempio quelli che per conviverci sono costretti a raccontare bugie su bugie e tenerle a mente per anni e vivere sempre con la paura di essere scoperti.. non è una bella vita. Tu certamente non corri il rischio, raccontando tutto a tutti😉.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
  5. MauroComstock

    Ciao Gennaro. Posso immaginare: da pessimo bugiardo, quando devo nascondere qualcosa mi riesce male e la vivo peggio.

    Ho preferito così giocare a carte scoperte, farmi qualche scontro in più, ma vivere senza segreti.

    Lo consiglio a tutti: si dorme benissimo.

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Gennaro Autore articolo

      Ciao Mauro, innanzitutto grazie per il tuo feedback. Sì, in effetti è proprio così. Meglio affrontare le conseguenze di una verità scomoda piuttosto che tenerla rinchiusa in un segreto. Ci si sente decisamente più liberi. Sei coraggioso e allo stesso tempo puoi beneficiare della leggerezza di chi non ha (o ha pochi) pensieri o questioni “sospese”. Grazie ancora per la tua riflessione e buona serata.

      Piace a 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...