Passato- Presente – Futuro.

Fonte Immagine Google.

“Chi controlla il passato – diceva lo slogan del Partito – controlla il futuro. Chi controlla il presente controlla il passato”.

George Orwell (25/06/1903- 21/01/1950).

Chi controlla realmente il nostro tempo?

Dott.ssa Giusy Di Maio.

Seguici anche su Twitter!!! https://twitter.com/Ilpensierononl1

15 pensieri su “Passato- Presente – Futuro.

      1. Giusy Autore articolo

        della nostra de-storificazione ho spesso parlato; è abbastanza evidente che la carenza di legami con la storia, il passato e la carenza di simbolizzazione ci sta facendo perdere anche quel minimo di possibilità di poter manipolare (anche solo concettualmente), l’incertezza. E’ lì che – a mio modestissimo parere- si stanno insinuando (neanche troppo silentemente) questi “capi autoproclamati” e il sopravvento di ciò che, come dici tu, sono i bisogno corporali e le parole inutili.

        Piace a 1 persona

      2. Giusy Autore articolo

        su Hobsbawm non mi pronuncio.. sta cosa del secolo breve è trita e ritrita.. “non aver fatto niente?” Ad esser sincera no; non penso di essere immobile. Nel mio vivere nel presente ma con uno sguardo sul tempo più bello, il futuro, faccio quel che posso costruendo e non accettando a priori quel che mi viene detto. Le azioni che posso fare non le rendo palesi, ma ci sono modi e modi per cedere o meno ai “capi” o a quanto intorno ci viene mostrato 🙂

        Piace a 1 persona

      3. Giusy Autore articolo

        eheheh ero già a scrivere del “pesher ebraico” 😀
        comunque sai cosa.. mio padre ha fatto tanto in politica, io mai mi sono tirata indietro e alla fin fine.. nel vedere tutto nero e senza speranza non ci guadagno niente ma.. devo decidere io. La prima cosa che mi fa stare bene è non essere legata ai social e vivere delle mie idee e della mia libertà di scelta; scelgo io cosa pensare e a cosa dare peso e come strutturare le mie idee e il mio tempo. Vivo un tempo che non è legato, non con difficoltà ma mi guadagno tempo, spazio e visioni con il massimo della libertà (lavoro anche con la salute mentale) quindi forse.. il contatto con la “follia” apre anche tante vie di libertà del pensiero che neanche si immaginano. Personalmente sono serena nell’attesa di “quel che sarà”.. chiamami romantica, illusa o quel che vuoi.. ma il mio pusher è sempre e solo stato la mia mente in continuo movimento.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...