La famiglia e la sua totalità.

“Comprendere il comportamento di un gruppo familiare è più facile se si accetta di far riferimento al gruppo visto nella sua totalità invece che in termini di somma di comportamenti individuali.“

Luigi Cancrini
Photo by Jonas Ferlin on Pexels.com

Il lavoro terapeutico con le famiglie è affascinante, ma allo stesso tempo complesso, proprio per la complessità degli intrecci e del funzionamento del sistema nel suo insieme. La famiglia è come un organismo e per comprenderla bisogna osservarla tutta, “come si muove e come vive”. Osservare e provare a dedurne il funzionamento da un solo individuo limiterebbe tantissimo la visuale d’insieme.

dott. Gennaro Rinaldi

Seguici anche su Twitter!!!! https://twitter.com/Ilpensierononl1

6 pensieri su “La famiglia e la sua totalità.

    1. Gennaro Autore articolo

      Si , in effetti è proprio così. Le famiglie cambiano di pari passo con i cambiamenti sociali e culturali. Quindi la vecchia concezione delle famiglie degli anni sessanta, settanta, ottanta, ha cominciato a subire una rapida evoluzione, nelle dinamiche e nelle rappresentazioni simboliche, molto veloce già a partire dagli anni novanta e duemila. Però alcuni fondamenti sono ancora presenti oggi nonostante questa velocissima evoluzione.

      Piace a 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...