Prosopagnosia.

Prosopagnosia o Prosopoagnosia indica un deficit percettivo acquisito o congenito, del sistema nervoso centrale. I soggetti affetti da tale disturbo mostrano incapacità nel riconoscimento dei tratti del volto di una persona. Il disturbo può presentarsi in forma pura o associata ad altre agnosie (indica in generale un disturbo della percezione che comporta il mancato riconoscimento di oggetti, persone, forme, persino odori, in mancanza di disturbi della memoria, e in assenza di lesioni ai sistemi sensoriali). La prosopagnosia può pertanto presentarsi in comorbilità con agnosia visiva.

Un aspetto particolarmente interessante della prosopagnosia è la dissociazione tra riconoscimento esplicito e riconoscimento implicito (covert recognition). Da alcuni esperimenti sembra infatti che quando le persone affette da prosopoagnosia, vengono poste davanti a volti familiari e non, siano incapaci di identificare con successo le persone rappresentate così come sembrano incapaci di dare un giudizio di familiarità “Questa persona non mi è nuova!”. Quando però si effettua (negli stessi soggetti), una misurazione del responso emotivo (misurazione della risposta psicogalvanica), si registra una tendenza a dare una risposta emotiva davanti a immagini di persone familiari anche in assenza di un riconoscimento consapevole.

Ciò sembrerebbe dimostrare l’importanza delle emozioni e il loro ruolo cruciale nel riconoscimento dei volti; punto fondamentale se pensiamo a quanto siano state importanti, le emozioni, per la sopravvivenza dell’essere umano (pensiamo al riconoscimento facciale degli uomini primitivi circa i rappresentati della tribù di appartenenza),

https://ilpensierononlineare.com/2021/02/15/i-disturbi-dello-spazio-corporeo-emisomatoagnosia-e-somatotopoagnosia/

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

52 pensieri su “Prosopagnosia.

  1. maxilpoeta

    sempre interessanti questi studi, a me veniva da ridere pensando a quante persone che conoscevo da giovane e poi non ricordavo i volti 😂🤣 ora in compenso mi saluta gente che non ricordo dove l’ho vista, ma io nel dubbio saluto tutti. Ad ogni modo ho scoperto di avere un sosia, ecco perché tutti questi saluti. L’altro giorno sono a spasso nella mia Voltri e un ragazzo sulla trentina mi viene incontro sorridendo ” Oh ciao Gian!!” Rimango un attimo lì, il nome non mi torna, infatti se ne accorge, e mi dice ” oh scusa ti ho confuso con un altro” Fra me penso ecco perché mi saluta un sacco di gente, mi devono scambiare per questo Gian. Speriamo sia uno che piace così per sbaglio mi capita qualche sua donna…🤣🤣🤣🤣 Ogni tanto il mio spirito umoristico emerge, non farci caso…

    Piace a 1 persona

    Rispondi
      1. Giusy Autore articolo

        non ne parliamo, per me questo è un argomento tristissimo. Sono anche una musicista oltre ad essere super appassionata di musica (non comincio con dirti quanto per me sia importante 😀 ) quindi.. “dell’attuale musicale”, ne soffro!

        "Mi piace"

      2. Giusy Autore articolo

        perchè Alice è un’artista particolare e “difficile” da ascoltare.. che poi vuol dire tutto e niente (forse più niente) 🙂 . qualcosina la so 🙂

        "Mi piace"

      3. Giusy Autore articolo

        Possibile che mi ricordi qualcosa che hai scritto in passato? Mi ricorda qualcosa, di te.. ma non so se ora è un “falso ricordo” visto che dici di esserti ispirato . Comunque.. altre emozioni proprio .

        "Mi piace"

      4. Povertà 🌟 Ricchezza

        Grazie. Beh quando si parla di musica evoluta potrei andare avanti per anni senza dire la stessa cosa. Ah…miliardi spesi in album..leggere testi. Ecco, per scrivere in maniera circa originale vanno letti ascoltati e soprattutto cantati testi musicali. E suonati se uno lo sa fare. Testi, leggere…fin alla fine 🙂

        Piace a 1 persona

      5. Povertà 🌟 Ricchezza

        Già. Comunque leggere testi musicali e suonarli usando correttamente prima i giri armonici e poi lasciarsi andare ad improvvisazioni di testa propria è il top per avere la mente elastica nel sapere fare frasi. Frasi e composizioni letterarie come un testo musicale con tanto di musica nella mente dettata dai giri armonici 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...