Sfumature.

Sono una persona dai sentimenti “mai a metà”, ecco perché amo le sfumature

Mi spiego..

Per me la libertà a metà non esiste; o sei libero oppure no.. da qui la mia difficoltà nella condizione attuale.

Per me il bianco e il nero non esistono ma esiste una tavolozza infinita di sfumature che ho potuto (e posso) amare proprio perché sono convinta che quando puoi contare su una condizione di libertà totale (mentale, ad esempio), puoi permetterti il “lusso” di amare e concederti la bellezza e la varietà delle sfumature.

L’anno trascorso ha messo a dura prova le mie sfumature.

A quale sfumatura hai dovuto rinunciare?

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio

16 pensieri su “Sfumature.

  1. andream2016

    A volte dobbiamo essere netti, o bianco o nero (sul femminicidio non ammetto sfumature, o una
    persona è contro senza se e ma o è morale vere complice). In tantissime altre cose dobbiamo invece accettare uno spettro di possibili comportamenti/emozioni/decisioni. Ma alla fin fine quello che è importante è il pensiero critico, innanzitutto verso se stessi sapendo che anche noi non siamo in modo manicheo bianchi o neri.

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      Era un po’ quello il senso del mio discorso, creando il paradosso del piacere delle sfumature partendo da una data condizione, “certa”. Se “non sono a metà” (un’affermazione di partenza rigida), posso amare la varietà; amando la varietà posso amare anche, quando necessario, la staticità (vedi alcune condizioni, come quella da te citata dove non esistono vie di mezzo ma una sola risposta: no).
      Quando invece, mi capita di conoscere persone solo da “bianco o nero “, noto la difficoltà nell’accettare la possibilità delle sfumature. Esperienze personali 😊

      Piace a 1 persona

      Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      Decidere del “mio” tempo e del “mio” spazio. Ovvio che il vivere sociale impone regole a cui sottostare.. parlavo di libertà mentale e lì.. posso almeno provare a non avere gabbie mentali.. e ad aprirmi alla possibilità delle sfumature.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
  2. maxilpoeta

    la libertà con la pandemia è stata messa un po’ alla porta come si suol dire, ma io ti dirò, ho sempre trovato il modo di essere felice anche nell’ambito dei perimetri che mi sono stati imposti. Quando ero a casa, guardavo programmi di viaggio, quando hanno messo meno restrizioni, viaggiavo nell’ambito del territorio che potevo esplorare, con l’estate ho girato come gli anni scorsi, ora viaggio in Liguria. Della serie, ci sto male, ma la vita non mi è cambiata moltissimo, ho sempre visto la parte buona di ogni giorno e di ogni momento…😉😊

    Piace a 1 persona

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      uno spirito aperto e sereno aiuta sempre; la mia era una riflessione di pancia non necessariamente condivisibile .. ma dovuta semplicemente alla stanchezza.. una parola che ripeto spesso ultimamente ma è un dato di fatto su cui non ho “più di tanto” potere.. fai bene comunque a mantenerti attivo mentalmente e con lo spirito sempre propositivo; è un punto centrale per superare al meglio questa situazione monocromatica..

      Piace a 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...