La raccolta differenziata del corpo.

Il corpo è – ormai- diventato sempre più argomento; ce lo dice la clinica, l’attualità e probabilmente lo diciamo anche noi rivolti “a noi stessi”. una riflessione di qualche tempo fa.
Buona Lettura.

ilpensierononlineare

Immagine Personale.

Quello che mi piacerebbe fare oggi, con voi, è cominciare una serie di approfondimenti riguardanti il corpo. Non so bene quanti articoli, pensieri o approfondimenti ho intenzione di dedicare a tale tema; non sono mai stata una persona schematica, rigida o dai tempi prestabiliti.. vorrei piuttosto lasciare che le idee e le sensazioni restino in un vortice di condivisione dove noi tutti, siamo i primi attori/spettatori di una” circolazione di idee” sempre più ampia.

Il corpo è qualcosa che ha sempre avuto fascino, per me. Sono sempre stata attratta dal suo uso, abuso, dal suo sentirsi fuori posto, lontano dal tempo presente o di converso troppo vicino alla realtà vigente. Mi sono spesso chiesta cosa potesse spingere (dal punto di vista psicodinamico) le persone a modificare il proprio corpo, a costringerlo o a correggerlo con e nella chirurgia estetica. Il mio pensiero non è di chi va contro…

View original post 750 altre parole

39 pensieri su “La raccolta differenziata del corpo.

  1. maxilpoeta

    nell’era moderna dei social e dell’apparire ad ogni costo, il corpo è ormai diventato un biglietto da visita per presentarsi al mondo. Ma anche in tempi meno recenti, tipo quando ero ragazzo io, e non c’erano i social, apparire ci faceva sentire in pace con noi stessi. Il problema giungeva a chi non era bello di suo, tipo il mio caso, e doveva puntare solo sulla simpatia per attirare l’attenzione. Non sempre si veniva ripagati, la bellezza del corpo prevaleva sempre su tutto, e questo nella mia gioventù è stato il mio dramma. Poi ci fu il periodo dell’ostentazione, forse giunto tardi, ed ora guardo solo alle emozioni interiori, forse questo è il periodo nel quale mi sono sentito più felice 😊
    Tanti Auguri di Buona Pasqua 🤗

    Piace a 2 people

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      Buona Pasqua Max.. che dire.. il corpo prende sempre il sopravvento ma.. tanto altro conta per davvero.. che poi stare bene nel e col proprio corpo è ben altro dall’essere un freddo canone estetico.. e il benessere -quando è reale- si estende anche a chi ci è vicino. Un abbraccio.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      Ciao Domenico! Allora.. dal 2006 è stato abolito, nel tariffario riconosciuto dall’ordine nazionale il minimo consentito, mentre come massimo intorno ai 140 euro. Molto dipende dal tipo di indirizzo del terapeuta (se è analista ad esempio le tariffe sono molto più alte); un altro punto riguarda se sei psicologo o psicoterapeuta. Indicativamente comunque le tariffe oscillano dai 50 euro😊 in poi.

      "Mi piace"

      Rispondi
      1. Rockdomenico

        Certo! Molte persone non sanno che uno psicologo è troppo importante nella nostra vità. Ci aiuta anche troppo a essere migliori persone e ad avere una vità di successo. Studiare il cervello è troppo importante. Si c’è un’altra vità dopo di questa, sarò uno psicologo 🙂Complimenti per il suo lavoro!♡ Buona giornata😘👍

        Piace a 1 persona

      2. Giusy Autore articolo

        Le tue parole mi riempiono di gioia 🙏 in Italia purtroppo continua ad esserci il potere dei medici e dei farmaci che tendono a far passare in secondo piano l’importanza della salute psicologica.. invece bisogna lavorare in équipe e dare molta più importanza alla sfera psicologica. Ancora buona giornata e grazie 🤗

        "Mi piace"

      3. Rockdomenico

        Essere uno psicologo in questo mondo significa essere un eroe, perché non c’è solo l’attività farmaceutica, ma anche religione e istruzione. La psicologia ti libera in ogni aspetto. Solo le persone intelligenti possono trovare questo tesoro nascosto.

        Piace a 1 persona

      1. Buxus

        Wè! ‘sera Doc! Né? Seduti su una comoda poltrona, con una bottiglia di wishky, un sigaro cubano…. vabbè sto fantasticando… Ah sì, il camino!! 😀

        "Mi piace"

      2. Giusy Autore articolo

        ah comunque nell’ambito della psicopatologia, della clinica, le patologie legate al non aver corpo e voler essere “etere e spirito che fluttua” sono in crescente aumento.. tra le più interessanti e complesse.. Così.. per riempire il tempo del volo 😀

        "Mi piace"

      3. Giusy Autore articolo

        Ah bene.. x la serie “doc Statte zitta”🤣🤣🤣 sei fortunato però..perché senza libri e cruciverba io nn giro😌
        Interessante il fluttuare!

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...