Ricordami di prenderti..

“È un gioco tinto, quello dei ricordi, nel quale finisci sempre col perdere.”

Andrea Camilleri.

Preferite prendere o dimenticare?

Dott.ssa Giusy Di Maio.

31 pensieri su “Ricordami di prenderti..

  1. maxilpoeta

    magari ci sono episodi che vorremmo dimenticare, ma poi alla fine li ricordiamo sempre. Altri invece li vogliamo ricordare e rivivere per sempre, magari perchè accompagnano una parte bellissima della nostra vita. Ogni attimo a mio avviso dovrebbe essere ricordato, la nostra vita è un percorso di attimi, e ognuno può offrirci un momento di riflessione, tutti sono importanti per capire chi siamo realmente ora, e per comprendere cosa potremmo essere domani…😉

    Piace a 2 people

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      😂😂😂 a chi lo dici. Ci sono cose da rifare, ripetere e altre sono da elaborare 😂 siamo onesti.. siamo nostalgici solo x un fattore legato all’età e alle poche responsabilità (se si è stati fortunati, ci sono giovanissimi già fin troppo responsabilizzati….)

      Piace a 2 people

      Rispondi
      1. Giusy Autore articolo

        Ahahahaha mi è venuta l’ansia da interrogazione di matematica ora 😱 caspita che drammi..
        ecco! Ma sai che a na certa manco il libro ho comprato più, di matematica 😂😂😂🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️

        "Mi piace"

      2. Giusy Autore articolo

        Oggi è la serata dei ricordi del bagno del liceo 😂 tra l’altro mai come oggi mi sembra una vita fa 😂
        Ecco.. ora ho proprio l’immagine della “piccola” doc ribelle.. nei corridoi o fuori al cancello dicendo “non entriamo!!!”😂😂😂😂😂😂

        "Mi piace"

      3. Povertà 🌟 Ricchezza

        Io ad uno sciopero per fare dispetto a un capo del partito rivale che si fronteggiava (de nome e de facto) sono stato l’unico ad entrare della classe e la prof appena mi ha visto ha detto bene, grazie a te i tuoi compagni di classe avranno una settimana di compiti in classe. Non mi hanno parlato per un mese…altro che bei tempi, minchia

        Piace a 1 persona

      4. Giusy Autore articolo

        Ahahahhahahahahajajaja Madonna che tristezza ahahahahahahahhahaha però mi hai ricordato anche di queste situazioni.. quelli che entravano di nascosto ahahahahah quando si decideva altro 😂😂😂😂

        Piace a 1 persona

    1. Giusy Autore articolo

      😂😂 credimi sta cosa mi sta facendo troppo ridere! Questa versione da “c’è sciopero e io entro per un questione di principio🤓”.. con tanto di zaino sulle spalle è meravigliosa!😂😂😂
      Non oso immaginarmi tua compagna di classe, all’epoca ahauhauahauahauahauaauhq

      "Mi piace"

      Rispondi
      1. Povertà 🌟 Ricchezza

        La mia compagna di banco si chiamava Michela, Michelina la chiamavo io, giocava a pallavolo era alta come una stanga, ma era molto dolce, ho un bellissimo ricordo di lei. Ogni tanto la facevo incazzare e mi minacciava che mi avrebbe mollato per andare in banco con la Sofia, una quattrocchi antipatica del primo banco. Non volevo che se ne andasse, quindi prendevo il suo diario e le scrivevo una dedica sdolcinata con tanto di fiori e disegni strani. Poi lei faceva sul mio, ce li ho ancora. Chissà che fine ha fatto la Michi, mai saputo 😦 le ho dedicato il personaggio omonimo che scribacchio ogni tanto nelle storie di scuola, la Toffee così mi ricordo di lei. Ecco, altri altarini ahah 🙂

        Piace a 1 persona

      2. Giusy Autore articolo

        Ma infatti ero tipo “ma sarà lei?” 😂
        Behbehbeh! La versione col complesso dell’abbandono della compagna di banco è bellissimo! Però mi hai ricordato una cosa anche qui😂😂😂.. ero in una situazione simile con il mio fedele compagno di banco Serafino 😂😂😂 una stabilità di coppia che neanche le coppie sposate che vedo in terapia 😂
        Beh.. stasera mi esci tenero assaje eh!

        Piace a 1 persona

  2. Povertà 🌟 Ricchezza

    Beh ci sono personaggi del passato che non si possono nè scalfire nè dimenticare, specie quelli che non vedi più con le quali hai passato momenti d confidenza, incazzo, scazzo, amore odio. Una volta mi disse che aveva trovato un moroso e io mi incazzai, le diedi della traditrice. Lei mi aveva fissato gelidamente dicendomi pensi di sapere sempre tutto tu della vita degli altri, eccentrico egoista. Beh parole dure come macigni, detti con tanto di dito puntato contro. Naturalmente se ne era andata in banco con la Sofia infame per tre settimane, poi era tornata. Le mancavo, aveva detto 🙂 Però rispetto alla Toffee lei odiava Vasco, non fumava, non era stronzetta arrogante come il personaggio omonimo. Una perla dai 🙂
    Serafino non era anche un personaggio o una canzone di Celentano? Mi è venuto in mente leggendo…

    Piace a 2 people

    Rispondi
    1. Giusy Autore articolo

      Sisi c’è la canzone di Celentano, in effetti 😂
      Senti.. qua mi fai sentire proprio femmina scema però quello che hai appena detto è uno spaccato dolcissimo. Vabbè capito..riprendo la bandiera in mano ed esco dal loop tenerone dai😂🙈

      Piace a 1 persona

      Rispondi
      1. Povertà 🌟 Ricchezza

        🙂 Dai, abbandoniamo gli scioperi e…però in certi casi è meglio non sapere che fine hanno fatto certe persone del passato. Si conserva un’immagine sempre giovane e scanzonata, non corrotta dalle vicende amare della vita. Forse le avrà avute lei, altri, qualcuno non c’è più da tanto tempo e…
        …” come sei già sveglia? Da quanto tempo…quanto tempo sei lì così…Toffee”
        Finale malinconico, ci sta 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...