Tolleranza

“Cerchiamo di vivere in pace, qualunque sia la nostra origine, la nostra fede, il colore della nostra pelle, la nostra lingua e le nostre tradizioni. Impariamo a tollerare e ad apprezzare le differenze. Rigettiamo con forza ogni forma di violenza, di sopraffazione, la peggiore delle quali è la guerra.”

MARGHERITA HACK
Photo by Sharon McCutcheon on Pexels.com

Tutto ciò che è discriminazione, intolleranza, razzismo, xenofobia, sopraffazione, supremazia è solo violenza insensata e gratuita.

“I can’t breathe..!!”

L’umanità deve imparare l’umanità.

Nero su Bianco – 99 Posse – Brano pubblicato il 25 maggio 2021, ad un anno di distanza dalla morte di George Floyd.

dott. Gennaro Rinaldi

6 pensieri su “Tolleranza

    1. Gennaro Autore articolo

      Ciao Alessia, si, se cominciassimo ad evitare di considerare questi aspetti d’umanità come debolezze e li considerassimo invece come “forti risorse” sarebbe un bel passo verso un progresso psico-sociale determinante per la nostra società. Ci vorrebbe un evoluzione nella mentalità, non è facile, ma se si cominciasse dalle nuovissime e nuove generazioni può esserci una speranza.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
      1. Alessia Sartorati

        Bisognerebbe ritrovare l’unità è la fiducia nel prossimo! È una catena amore crea amore odio crea odio, le nuove generazioni le vedo perse. Mi chiedo cosa si può fare per loro! Madre Teresa diceva che una goccia nel mare è invisibile ma è pur composto da piccole gocce l’Oceano. La frase non è questa ma spero di aver ricordato bene il concetto comunque penso che ci sia una volontà in molti di voler costruire e non occorre compiere gesti plateali o sacrificarsi su un altare penso sia un insieme di piccole azioni o piccole energie che passano a creare la vera catena! Pensiero molto personale

        Piace a 1 persona

      2. Gennaro Autore articolo

        Proprio questo può aiutare le nuove generazioni, condivido il tuo pensiero. Dargli una possibilità, nutrire in loro speranza e fiducia, non abbandonarli e non dare mai per scontato anche le piccole cose. Il pensiero di Madre Teresa in tal senso è utile a capire proprio questo. Anche le piccole cose, i piccoli gesti, apparentemente banali possono, insieme a tanti altri, creare nuove possibilità e nuove prospettive.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...