Ferragosto.

Immagini Personali.

La cura di sé è uno dei tanti strati di cui siamo fatti, quello più permeabile e bisognoso di cure.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

21 pensieri su “Ferragosto.

    1. Giusy Autore articolo

      La cura di sé indica l’ampia dimensione con cui dedichi a te stesso tempo, attenzioni e cura. E’ fermarsi a pensare intorno a sé e per sé chiedendo aiuto e agendo, laddove c’è bisogno. Una persona che chiede l’aiuto di un professionista (di una qualsiasi sfera che riguardi il benessere psicofisico), si preoccupa di se stessa e si prende cura del proprio disagio psicologico (o fisico) non esponendolo all’altro in maniera violenta e nemmeno rinchiudendosi nel proprio dolore, ma decide di capirlo per affrontarlo. Cosa e come ti alimenti, durante la giornata? come dormi? quante relazioni sociali hai? cosa ti piace fare nel tempo libero? Vivere in accordo con il proprio senso di sé accettando fragilità, sfumature e caratteristiche è il punto di partenza per curarsi.. è un po’ come coprirsi con una calda coperta quando in inverno hai la febbre e ti fermi per qualche giorno, concedendo al tuo corpo di ritornare in forma.

      Piace a 1 persona

      Rispondi
      1. Giusy Autore articolo

        Non sei l’unico, buio. Le persone che chiedono aiuto/supporto psicologico, partono dal punto cui sei tu.. il non sapere, ad esempio. Grazie a te per la domanda, buona giornata.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...