“E se domani”..

“e sottolineo se”..

La canzone scritta da Giorgio Calabrese e cantata da Mina s’era fatta eco situandosi come sonora presenza nella mia testa.

E s’era fatta eco perché il periodo ipotetico un po’ mi mal predispone.

Mi (pre)dispone male perché rinchiude (bloccandolo quasi in un loop) tra una frase dipendente condizionale e una frase principale, un sentire, un vissuto.

“Se..allora”.

“Se lui torna.. se lascerà la moglie.. se dice che come sta con me con nessuna mai..”.

Il sentire non può essere (sempre) un’ipotesi.

l’Amigdala è una piccola formazione ovale di sostanza grigia, facente parte del sistema limbico, localizzata nella parte anteriore del lobo temporale mediale dei due emisferi cerebrali. Importante nelle risposte emozionali, di formazione della memoria, comportamento aggressivo, reazione di paura, etc.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

26 pensieri su ““E se domani”..

  1. maxilpoeta

    la canzone di Mina è fantastica, i suoi brani non conoscono età. Il brano sul finale è un po’ simile alla musica chill out che di solito ascolto, amo la musica strumentale perché mi permette di scrivere, leggere, senza distrazioni aggiuntive…🎶🎧😉😊

    Piace a 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...