Emozioni musicali.

Sono una musicista, pianista (di strumento) e musicista di voce; sono musicista di corpo, di mani e movimento…

Musicista di emozioni.

Con le emozioni mi ci sono più scontrata che incontrata; è sempre stata una dura lotta non cedere alla terzina di Debussy o alla volatina di Chopin. Trecento volte ho suonato lo stesso accordo, trecento volte ho pianto (tanto che una volta, il maestro mi disse di non saper cosa fare; la mia risposta fu “Lei, maestro?”).

Le emozioni mi hanno paralizzata sul palco.

Conosco il suono delle sfaccettature, gli armonici che accompagnano un suono fondamentale conferendogli la sua particolare qualità.

Ho ricercato nell’umano tutte quelle piccole notine (perché il suono prodotto da un corpo vibrante non è mai puro, ma costituito da più suoni che si differenziano per intensità e frequenza) e ho immaginato che l’umano facesse scorta di altro umano, per (ri)suonare.

Sono suono; suono di piedi – sempre scalzi – che camminano sulla terra mia quella fatta di magma che calpesto; magma che mi attraversa , mi fa vibrare, magma che fuoriesce da me, dai miei capelli che avvolgono e attraversano la schiena tutta e mia.

Sono corpo che vibra come pelle di tammorra, percossa da mano sapiente che gioca con la membrana che mi riveste.

Sono suono d’aria, di vento e di risata (sempre e comunque).

Sono suono di sole che brucia la pelle e conferisce a ciascuno, il suo colore.

Suono di voce jazz che si perde nel fumo che emerge dal retro di un bicchiere – sempre pieno- di rosso o di amaro..

Suono di vestito che gira e rigira in una eterna danza.

Sono suono di silenzio, il silenzio che ho accettato e accolto nel mio lavoro, un lavoro che sa di equilibrista che (pure) in punta di piedi si sposta da capo all’altro del sentire umano.

Sono suono di emozioni, quelle che ti fanno bruciare la pancia, lo stomaco.. Quelle che senti nel petto che “pizzica” e nel viso che diventa rovente (proprio come raggio di sole).

Cerco i suoni anche delle stonature peggiori perché ascoltare, viene (sempre) prima di giudicare.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

30 pensieri su “Emozioni musicali.

  1. maxilpoeta

    siamo tutti strumenti, i suoni ci attraversano, ci calmano, ci agitano, ci trasmettono sensazioni, talvolta così profonde che la commozione prende vita. Ascoltare musica, o nel tuo caso suonarla, ci trasmette quelle emozioni che poche volte nella vita abbiamo sentito così profonde. Ognuno di noi percepisce la musica in forma diversa, ma chi la ama veramente la vive con tutto se stesso, fino a risuonare di bellezza….👍🎶😊
    Il brano sul finale trasmette energia, ritmo, voglia di comunicare stati d’animo e di scaricare le tensioni del giorno….👍

    "Mi piace"

    Rispondi
      1. Giusy Autore articolo

        ahahahha mi preoccupa sempre un po’ quando assumiamo il tono serio.. vero è che si scherza alla realtà ù.ù ma.. direi che per oggi la Doc può pure togliere gli occhiali della serietà ergo.. solito giro! O.O

        "Mi piace"

      2. Giusy Autore articolo

        Ma siii.. che qua siamo i signori della serietà😎 e chi, se non le persone serie, capiscono come essere diversamente seri?. Vamosss!🌋🥃🥃🥃🌋

        "Mi piace"

      3. Giusy Autore articolo

        BuRocky ti offro un po’ di oro nero.. che qua so più zombie che doc☕☕☕☕☕☕☕☕☕☕☕☕ ci annego alla grande!😂

        "Mi piace"

      4. Giusy Autore articolo

        eh bu.. qua si parla.. si parla.. ma non si mangia mai! Maledett 😀 narrami di più circa questo tiramisù veg.. forza o sequestro alla dogana ‘o Borbone ù.ù

        "Mi piace"

      5. Saimon J Bux

        Ti narrò di un qualcosa che profuma di perfezione, e non è assolutamente scontato parlando di un prodotto 100% vegetale. I nostri clienti, che al 90% sono onnivori ne vanno pazzi! Una soddisfazione quando arrivano complimenti da loro 😌 tu parla che io mangio! 😌 Al prossimo viaggio di vonDragh faccio portare una teglia. Olè 💃🌊🌞🔮

        "Mi piace"

      6. Giusy Autore articolo

        Non discuto la bontà.. è questo il problema ahahaahahh. Ci conto sulla teglia, eh! U.U Altrimenti blocco il flusso borbonico con i miei super poteri!

        "Mi piace"

    1. Giusy Autore articolo

      Eccolo! Buonasera albert! 😁 evidentemente associ tammorra e ritmi del sud (di cui ho parlato) a lei, ora. Quale che sia il motivo.. è una cosa bella! Quella è arte, per me😊

      "Mi piace"

      Rispondi
      1. Povertà 🌟 Ricchezza

        In realtà mi è rimasta l’immagine dei piedi nudi sulla terra. Una visione un pò gipsy. Un video della Teresa è esattamente così. Poi si fa uno più uno. Come dicevo se uno scrive da altre latitudini uno più uno fa tre. Beh, si sarà capito il concetto. Bella canzone comunque 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...