Archivi tag: frasi Pirandello

Le Persone e le loro anime

“Le anime hanno un loro particolar modo d’intendersi, d’entrare in intimità, fino a darsi del tu, mentre le nostre persone sono tuttavia impacciate, nel commercio delle parole comuni, nella schiavitù delle esigenze sociali. Han bisogni lor propri e le loro proprie aspirazioni le anime, di cui il corpo non si dà per inteso, quando veda l’impossibilità di soddisfarli e di tradurle in atto. E ogni qualvolta due che comunichino fra loro così, con le anime soltanto, si trovano soli in qualche luogo, provano un turbamento angoscioso e quasi una repulsione violenta d’ogni minimo contatto materiale, una sofferenza che li allontana, e che cessa subito, non appena un terzo intervenga. Allora, passata l’angoscia, le due anime sollevate si ricercano e tornano a sorridersi da lontano.”

Luigi Pirandello – Il fu Mattia Pascal
Photo by Pixabay on Pexels.com

Spesso le nostre “maschere sociali” e le armature che indossiamo tutti i giorni per affrontare la vita e le relazioni, possono risultare troppo ingombranti e rischiano di imprigionare le nostre anime.

dott. Gennaro Rinaldi

Giudica-mi.

Immagine Personale.

“Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere mettiti le mie scarpe, percorri il cammino che ho percorso io. Vivi il mio dolore, i miei dubbi, le mie risate. Vivi gli anni che ho vissuto io e cadi là dove sono caduto io e rialzati come ho fatto io”.

L. Pirandello

Dott.ssa Giusy Di Maio.

Quante maschere..

“C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando resti da solo, non rimane più niente.”

Luigi Pirandello

Quante maschere siamo? Quante ne desideriamo essere. Quale maschera vogliamo togliere per farci riconoscere e quale vogliamo mettere, per nasconderci?

Siamo tanti, siamo uno o siamo nessuno?

dott. Gennaro Rinaldi

Il luogo della solitudine.

Immagine Personale.

“La vera solitudine è in un luogo che vive per sé e che per voi non ha traccia né voce, e dove dunque l’estraneo siete voi”.

Luigi Pirandello

Estraneo in un luogo silenzioso o conosciuto in un non luogo sonoro?

Dott.ssa Giusy Di Maio.