Archivi tag: m

Ricordi Fabrizio?

Un Giudice, una buona scelta.. dal momento in cui qualche persona diversamente alta, ultimamente, è ritornata prepotentemente alla ribalta..

La verità è che non potrei mai scegliere un pezzo preferito, nel repertorio di Faber.

La sua musica è la musica della mia infanzia; con lui ci sono cresciuta ascoltando le cassette in macchina e avendo la fortuna di sentirlo ogni giorno in versione cover, live, voce e chitarra.

Uno dei ricordi (di sempre) più belli?

Una piccola spiaggia soffice soffice fatta per metà di alghe.. la luna piena.. il mare e la brezza avvolgente salata a tratti piccante della notte incipiente..

Fabrizio De André in tuor che fa da sottofondo. Trovo (che cu.. fortuna!) tutte le cose che preferisco, insieme, per qualche ora.. creando il momento perfetto.

Il mare, le stelle, la luna, la musica.. l’affetto, la fantasia: il ricordo.

Anni dopo nella stessa location, l’emozione si è ripetuta ma in modo diverso e il sale, il piccante e la fiamma erano due giovani ragazzi che si sentivano impeto e tempesta, metallo fuso colato e tenuto tra le mani strette.. avvolti nella speranza che potesse durare per sempre..

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.