Archivi tag: mare

Via da questo mare…

Mai!

Dott.ssa Giusy Di Maio.

Blu profondo.

L’acqua blu che mi circonda, si fa linfa dentro di me. Attraverso le mie radici, assorbo l’acqua che mi circonda; tale acqua insieme ai sali minerali costituiti dai miei vissuti, creano un liquido che è la linfa grezza.

Questa linfa grezza giunge piena e viva fino alle mie foglie più esterne: i miei pensieri.

Ed eccomi qui a pensare al blu; a guardare il blu.

Non ho paura o timore delle profondità dell’animo umano. Il blu ti insegna il rispetto, il coraggio, la passione.

Il blu ti insegna i tentativi, gli errori, la speranza…

Il blu ti insegna la riflessione, il pensiero e la meravigliosa qualità dell’attesa; attesa incessante, lenta… lentissima…

…L’anacronistica lentezza del tempo (veloce)…

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

“Te miro y tiemblo”.

Solo osservare.

Solo, tremare.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

Mare di Carta.

Immagine Personale.

Ho da sempre un passatempo, una sciocchezza che mi rilassa e riempie la fantasia: fare le barchette di carta.

Anche quando frequentavo il liceo, andavo in cerca di carte di caramelle per fare le barchette (più sono piccole più mi diverto).

Nel mentre le faccio, la mente va libera.. fluisce a vele spiegate, selvaggia.. montando e smontando scenari ipotetici.

Le vele della fantasia si piegano e dispiegano sul mare dei pensieri che agita le mie acque interne.

Amo il mare: sa di me.

Anche tu hai qualche passatempo manuale?

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

Senza Strade.

“Il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni”.

Alessandro Baricco

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Le immagini -tutte personali- sono state scattate tra Procida, Ischia (Casamicciola e Panza), Minori, Napoli.

Con i suoi labili confini il mare accoglie: sempre.

https://www.ansa.it/sicilia/notizie/2021/07/03/migranti-salgono-a-11-gli-sbarchi-a-lampedusa_9fb64fa0-b552-4439-a2f8-009c47184b8b.html

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio

Eco.

Immagine Personale.

Eco, Ninfa della montagna nella montagna dei pensieri..

Uscita dal locale guardava il mare.. acqua infuocata.. al sapore di peperoncino, questo era per lei, adesso.

Sentiva sul corpo l’impronta di mani sfumate.. sale della notte.. sapore desiderante.

Eco dell’essenza, ferma presenza. Velo di Maya i suoi pensieri squarciati dalla flebile alba avvolta nella condensa umida: goccioline di memoria.

Prima di andare via, un tuffo giù.. nel profondo, attirata da quel vetro saldato a fuoco vivo che erano i suoi occhi.

Il giorno era lontano e in quella notte si consumò il suo ieri.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

Fiamma.

Immagine Personale.

Fiamma di fuoco

Fluido conforto ardente

Vibra

Serpente del desiderio, sinuoso corpo caldo

Avvicinati, sfiorami, toccami

Resta

Vento caldo non spegnere il fuoco

Alimenta la fiamma

Vinci la paura

Godi del mistero

Abbracciami

Circondami

Inondami

Dissetami

Bevi il fuoco

Vibra di fantasia

Desidera.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

Ovunque.

Immagine Personale.

Ondeggiare la leggera gonna – al vento- diventando marea calma e serena..

Sabbia rovente che brucia, arde il cuore, stimola la fantasia..

Flamenco in lontananza, sapiente gioco di seduzione.. piedi che battono il ritmo; scansione del desiderio.. Mani che girano su se stesse.. ipnotica ricerca di contatto: sirena incantatrice..

Schiena flessibile.. malizioso gioco di desiderio rubato.. sguardi furtivi

“Ti guardo e tremo”

Occhi di tempesta serena, guardami, guidami..

Ovunque saziami

Ovunque proteggi.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio