Archivi tag: psicocinema

Aspetta…

Fonte Immagine Google.

-Aspetta!

-Che c’è?

-Non lo so!

-Che cosa vuoi?!

-Aspetta! Aspetta! Voglio soltanto che aspetti ..un po’.

-..Va bene.

-Davvero?

-Io non sono sono un’idea, Joel, ma una ragazza incasinata che cerca la sua pace mentale, non sono perfetta.

-Non riesco a vedere niente che non mi piaccia in te, ora non ci riesco.

-Ma lo vedrai, ma lo vedrai! certo col tempo lo vedrai, e io invece mi annoierò con te, mi sentirò in trappola perché è cosi che mi succede!

-Okay.

-Okay? …Okay?

-Okay.

Il dialogo (finale) che avviene tra Joel e Clementine. Il film è “Eternal Sunshine of the Spotless Mind“.

Un “Okay” che riempie lo spazio di una relazione non ancora avvenuta (in realtà sì, ma bisogna vedere il film)..

Un Okay che risuona e crea una eco silenziosamente rumorosa e prepotente; eco che diventa una scossa viva (che potrebbe bruciare), a cui attaccarsi, nella speranza che un amore, possa essere.

“Okay”.. che importa se andrà a finire male..

Un pianto accennato e la risata che prende il sopravvento spianando le rughe e le occhiaie che hanno accompagnato degli occhi stanchi e persi tra i pensieri del ricordo.. desiderosi invece: di viver(si).

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.