Suono come..

Girarsi d’impulso perchè ci si sente osservati.

Arrossire.

Il viso dai toni ambrati di un tramonto estivo si abbassa; lei lo copre con un gesto furtivo.

Le guance si scaldano fino a ribollire come lava incandescente che arde.

Sorride.

Il desiderio assume volume e si rigonfia, come le labbra di lui che desiderano lei.

“Finisce bene quel che comincia male”.

Dott.ssa Giusy Di Maio.

30 pensieri su “Suono come..

  1. maxilpoeta

    non avevo mai ascoltato quest’opera pensando alle parole che hai descritto. In effetti abbinando suoni e parole ne nasce quasi una danza di sguardi, di rossori, quasi una timidezza che impalpabile sembra aggrapparsi alle finestre del silenzio. Davvero bella questa tua descrizione dell’opera… 😉

    Piace a 1 persona

    Rispondi
      1. Giusy Autore articolo

        Se tu stasera mi vuoi far commuovere, ci riesci eh! Posso dirti che la descrizione più azzeccata ad oggi è stata “silenziosa e musicale”. Chi capisce il suono dei tuoi silenzi senza averne paura e senza giudicarli ha capito tutto; chi capisce il valore della musica per chi la vive.. ha capito tutto. X il resto .. le tue parole mi coccolano. Grazie, assaje

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...